Affidati a BMB System per la realizzazione di pavimentazioni industriali in calcestruzzo e rampe antiscivolo!

Pavimenti industriali: soluzioni specifiche per ogni esigenza!

Dovete realizzare pavimenti industriali e non sapete a chi rivolgervi?
Ecco alcune utili informazioni da tenere presente nella scelta della ditta...

La realizzazione di pavimenti industriali richiede che la ditta esecutrice studi attentamente soluzioni specifiche che tengano in considearzione l’attività lavorativa svolta nell’ambiente.

Se ad esempio, nell’industria è previsto l’utilizzo di macchinari ad alta precisione con transito di carrelli computerizzati, è necessario realizzare pavimenti industriali a planarità controllata; se, invece, l’attività lavorativa nell’ambiente prevede l’impiego di sostanze aggressive, i pavimenti industriali dovranno presentare una particolare resistenza fisico-chimica al deterioramento esercitato da queste sostanze.

E’ evidente, quindi, che le soluzioni ottimali devono essere progettate caso per caso.

In generale, comunque, i pavimenti industriali devono garantire prima di tutto alta durabilità nel tempo e resistenza a tensioni o forze di distorsione connesse al lavoro svolto nell’industria.

Se cercate ditte che operano nel settore della realizzazione pavimenti industriali, è necessario, quindi che vi affidiate a ditte esperte, competenti e specializzate in questo settore, che sappiano comprendere le vostre esigenze e realizzare soluzioni specifiche per le vostre esigenze.

Desideriamo segnalarvi, in questo sito, le società che vantano una cospicua esperienza e che operano con competenza e serietà sul territorio nazionale.


BMB System

BMB System - pavimentazioni industriali in calcestruzzoBMB System, situata a Pontenure (Piacenza), è una società del gruppo Trust Company specializzata nella realizzazione di pavimenti industriali per settore logistica, opera in tutta Italia con dipendenti diretti ed è in grado di fornire assistenza sui cantieri con l'ausilio di proprie maestranze.

Per maggiori approfondimenti leggete la scheda pavimenti industriali »




Per suggerimenti su collegamenti esterni leggi la pagina Links »
BMB System - pavimentazioni industriali
BMB System s.r.l.


realizza:

  • pavimentazioni in calcestruzzo
  • pavimentazioni industriali
  • rampe antiscivolo
  • pavimentazionii civili

Per informazioni e preventivi chiamaci al


Tel. 0377.379.020

visita il sito
www.pavimentazioni-industriali.it


pavimentazioni industriali - BMB System

alcuni pavimenti industriali realizzati da BMB System

rampe antiscivolo - pavimentazioni industriali















NEWS

  • Studi professionali, nel nuovo contratto collettivo più spazio al telelavoro
    28/05/2015 – Più telelavoro e nessun obbligo di rispettare gli intervalli di tempo tra un contratto a termine e l’altro. Sono alcuni dei contenuti del Contratto collettivo nazionale di lavoro degli studi professionali approvato nei giorni scorsi, che sarà valido fino al 31 marzo 2018.   Telelavoro Il Ccnl riconosce due tipi di telelavoro: quello mobile e l’hoteling, dove nella struttura lavorativa è presente una postazione di riferimento.   I rapporti di telelavoro possono essere instaurati ex novo o trasformati rispetto a contratti già esistenti. Il contratto collettivo riconosce a questa tipologia di lavoro pari opportunità rispetto a progressioni di carriera, iniziative formative e trattamento retributivo e garantisce il mantenimento dello stesso impegno professionale.   I costi della strumentazione informatica o telematica sono a carico del datore di lavoro, salvo che il telelavoratore non faccia uso di st..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Schermature solari: come sceglierle?
    26/05/2015 – L'estate è alle porte e presto si porrà il problema del raffrescamento estivo; per migliorare l'efficienza energetica degli edifici anche nella stagione estiva la Legge di Stabilità 2015 ha esteso l'ecobonus 65% alle schermature solari, ovvero quei sistemi che, applicati all’esterno di una superficie vetrata trasparente, permettono una modulazione variabile e controllata dei parametri energetici e ottico luminosi in risposta alle sollecitazioni solari. Le schermature solari infatti contribuiscono al risparmio energetico sul condizionamento artificiale estivo, evitando il sovraccarico termico delle superfici vetrate, ponendosi come un ostacolo alla radiazione luminosa.     Ecobonus 65%: le categorie detraibili Il legislatore ha indicato le tipologie detraibili rimandando alle norme EN 13561, EN 13659 e EN 13120 che fanno il seguente elenco: le tende da sole, le capott..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Banca d'Italia: investire più risorse nell'edilizia
    29/05/2015 – Per permettere anche al settore edile di ricominciare a crescere è necessario investire maggiormente in infrastrutture e nella riqualificazione urbana.   Queste le parole del Governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, in occasione dell’Assemblea annuale della Banca d’Italia del 26 maggio scorso.   Investimenti in edilizia: il monito di Visco Visco ha dichiarato: “Una maggiore attenzione e maggiori investimenti, pubblici e privati, per l’ammodernamento urbanistico, per la salvaguardia del territorio e del paesaggio, per la valorizzazione del patrimonio culturale possono produrre benefici importanti, coniugando innovazione e occupazione anche al di fuori dei comparti più direttamente coinvolti, quali edilizia e turismo”.   Visco ha messo in luce i segni di miglioramento nel mercato del credito grazie alle nuove erogazioni tornate a crescere dagli ultimi mesi del 2014;  tuttavia i trend..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Sottotetti, in zona sismica il cambio d'uso deve essere autorizzato
    28/05/2015 – La trasformazione di un sottotetto in vano abitabile deve essere considerata un intervento di ristrutturazione edilizia, che necessita di una serie di controlli, soprattutto se l’edificio si trova in zona sismica. È questo l’orientamento espresso dalla Cassazione con la sentenza 15429/2015.   Nel caso esaminato, il proprietario di un’abitazione situata in zona sismica aveva trasformato il sottotetto in vano abitabile di pertinenza senza prima depositare i progetti presso il competente sportello unico.   Di fronte alla multa e all’ordine di ripristino, il responsabile aveva affermato che gli interventi effettuati, consistenti nella posa del parquet, nell’installazione di infissi e nell’apposizione di servizi igienici, non rientravano nel raggio di applicazione degli articoli 93 e 95 del Testo unico dell’edilizia (Dpr 380/2001).   In base al Testo unico dell’edilizia, la denuncia dei lavori e..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)