Affidati a BMB System per la realizzazione di pavimentazioni industriali in calcestruzzo e rampe antiscivolo!

Pavimenti industriali: soluzioni specifiche per ogni esigenza!

Dovete realizzare pavimenti industriali e non sapete a chi rivolgervi?
Ecco alcune utili informazioni da tenere presente nella scelta della ditta...

La realizzazione di pavimenti industriali richiede che la ditta esecutrice studi attentamente soluzioni specifiche che tengano in considearzione l’attività lavorativa svolta nell’ambiente.

Se ad esempio, nell’industria è previsto l’utilizzo di macchinari ad alta precisione con transito di carrelli computerizzati, è necessario realizzare pavimenti industriali a planarità controllata; se, invece, l’attività lavorativa nell’ambiente prevede l’impiego di sostanze aggressive, i pavimenti industriali dovranno presentare una particolare resistenza fisico-chimica al deterioramento esercitato da queste sostanze.

E’ evidente, quindi, che le soluzioni ottimali devono essere progettate caso per caso.

In generale, comunque, i pavimenti industriali devono garantire prima di tutto alta durabilità nel tempo e resistenza a tensioni o forze di distorsione connesse al lavoro svolto nell’industria.

Se cercate ditte che operano nel settore della realizzazione pavimenti industriali, è necessario, quindi che vi affidiate a ditte esperte, competenti e specializzate in questo settore, che sappiano comprendere le vostre esigenze e realizzare soluzioni specifiche per le vostre esigenze.

Desideriamo segnalarvi, in questo sito, le società che vantano una cospicua esperienza e che operano con competenza e serietà sul territorio nazionale.


BMB System

BMB System - pavimentazioni industriali in calcestruzzoBMB System, situata a Pontenure (Piacenza), è una società del gruppo Trust Company specializzata nella realizzazione di pavimenti industriali per settore logistica, opera in tutta Italia con dipendenti diretti ed è in grado di fornire assistenza sui cantieri con l'ausilio di proprie maestranze.

Per maggiori approfondimenti leggete la scheda pavimenti industriali »




Per suggerimenti su collegamenti esterni leggi la pagina Links »
BMB System - pavimentazioni industriali
BMB System s.r.l.


realizza:

  • pavimentazioni in calcestruzzo
  • pavimentazioni industriali
  • rampe antiscivolo
  • pavimentazionii civili

Per informazioni e preventivi chiamaci al


Tel. 0377.379.020

visita il sito
www.pavimentazioni-industriali.it


pavimentazioni industriali - BMB System

alcuni pavimenti industriali realizzati da BMB System

rampe antiscivolo - pavimentazioni industriali















NEWS

  • Edilizia scolastica, ecco i primi 1215 interventi finanziati col Decreto Mutui
    30/07/2015 – Stanno per partire i cantieri per la sicurezza degli edifici scolastici finanziati con il Decreto Mutui. Il Ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, ha firmato il decreto interministeriale Miur – Mef che autorizza le Regioni a stipulare i mutui agevolati con la Banca europea degli investimenti (BEI).   Gli interventi di edilizia scolastica finanziati col Decreto Mutui Dal momento della sua entrata in vigore, le Regioni potranno utilizzare le risorse assegnate. Gli enti locali avvieranno quindi le procedure di gara per appaltare i lavori sulle scuole dei loro territori.   Nel 2015 739.272.550,50 euro, ottenuti con i mutui agevolati, renderanno possibile la realizzazione di 1215 interventi. In testa per risorse assegnate si colloca la Lombardia con più di 120 milioni di euro, mentre spetta all’Emilia Romagna il primato in termini di cantieri, con 192 interventi pronti a partire.   CERCA LE SCUOLE DEL TUO COMUNE &nbs..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Ecobonus 65%, dal Senato arriva la richiesta di stabilizzarlo
    30/07/2015 - Stabilizzare dal 2016 l’ecobonus del 65%; rimodularne i tempi di erogazione; estenderlo agli edifici nuovi costruiti con criteri di bioedilizia o a energia quasi zero.   Lo chiede al Governo una mozione firmata da 16 Senatori, primo firmatario Salvatore Tomaselli (PD).   I Senatori chiedono di dare stabilità dal 2016 all’agevolazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica degli edifici che, in assenza di proroghe, scadrà il 31 dicembre 2015, e di garantire un vantaggio agli interventi di riqualificazione energetica e di messa in sicurezza degli immobili, tenendo ferma, l’attuale differenza di 15 punti percentuali fra l’ecobonus del 65% e la detrazione del 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia.   La mozione chiede anche di rimodulare i tempi di erogazione dell’incentivo - ora pari a 10 anni per tutti gli interventi - rendendoli crescenti con l’ammontare della spesa, in mo..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • I professionisti riuniti in reti di impresa sono esclusi dagli incentivi fiscali
    30/07/2015 - I professionisti iscritti al registro delle imprese - quindi tutti quelli che hanno costituito una STP, anche come società unipersonale o come società di persone - possono partecipare alle reti di impresa, ma è necessario un intervento normativo per consentire ai professionisti riuniti in rete di impresa di accedere agli incentivi fiscali.   Così l’Agenzia delle Entrate ha risposto ad un interpello sottoposto dagli architetti italiani per sapere se la normativa sulle reti di impresa sia applicabile anche ad un architetto.   Professionisti e reti di impresa “Sulle reti d’impresa si muovano Governo e Parlamento - ha commentato quindi il Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori: l’imperativo è rimuovere tutti gli ostacoli che ancora impediscono ai professionisti di accedere alle opportunità e agli incentivi volti a favorire - come sancito anche in sede comunitar..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Rischio idrogeologico e scuole, l'Anticorruzione controllerà 16 cantieri
    30/07/2015 – L’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) controllerà 16 cantieri di risanamento idrogeologico e di messa in sicurezza delle scuole, scelti a campione tra quelli che hanno usufruito delle procedure semplificate previste dallo Sblocca Italia (Legge 164/2014).   I controlli Anac sulle opere urgenti I controlli riguarderanno 16 interventi di risanamento idrogeologico, adeguamento antisismico e messa in sicurezza degli edifici scolastici di importo variabile tra circa 40 mila e 3 milioni di euro. Si tratta di lavori appaltati dalle Amministrazioni con l’affidamento diretto o con la procedura negoziata senza pubblicazione del bando. Tra i cantieri da verificare ci sono i lavori urgenti per il recupero dei decori negli scavi di Pompei, le ristrutturazioni di alcune scuole, la costruzione di un argine in Toscana e la pulizia dei litorali dopo le alluvioni sul Gargano. Scarica l'elenco   Il campione estratto d..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)