Affidati a BMB System per la realizzazione di pavimentazioni industriali in calcestruzzo e rampe antiscivolo!

Pavimenti industriali: soluzioni specifiche per ogni esigenza!

Dovete realizzare pavimenti industriali e non sapete a chi rivolgervi?
Ecco alcune utili informazioni da tenere presente nella scelta della ditta...

La realizzazione di pavimenti industriali richiede che la ditta esecutrice studi attentamente soluzioni specifiche che tengano in considearzione l’attività lavorativa svolta nell’ambiente.

Se ad esempio, nell’industria è previsto l’utilizzo di macchinari ad alta precisione con transito di carrelli computerizzati, è necessario realizzare pavimenti industriali a planarità controllata; se, invece, l’attività lavorativa nell’ambiente prevede l’impiego di sostanze aggressive, i pavimenti industriali dovranno presentare una particolare resistenza fisico-chimica al deterioramento esercitato da queste sostanze.

E’ evidente, quindi, che le soluzioni ottimali devono essere progettate caso per caso.

In generale, comunque, i pavimenti industriali devono garantire prima di tutto alta durabilità nel tempo e resistenza a tensioni o forze di distorsione connesse al lavoro svolto nell’industria.

Se cercate ditte che operano nel settore della realizzazione pavimenti industriali, è necessario, quindi che vi affidiate a ditte esperte, competenti e specializzate in questo settore, che sappiano comprendere le vostre esigenze e realizzare soluzioni specifiche per le vostre esigenze.

Desideriamo segnalarvi, in questo sito, le società che vantano una cospicua esperienza e che operano con competenza e serietà sul territorio nazionale.


BMB System

BMB System - pavimentazioni industriali in calcestruzzoBMB System, situata a Pontenure (Piacenza), è una società del gruppo Trust Company specializzata nella realizzazione di pavimenti industriali per settore logistica, opera in tutta Italia con dipendenti diretti ed è in grado di fornire assistenza sui cantieri con l'ausilio di proprie maestranze.

Per maggiori approfondimenti leggete la scheda pavimenti industriali »




Per suggerimenti su collegamenti esterni leggi la pagina Links »
BMB System - pavimentazioni industriali
BMB System s.r.l.


realizza:

  • pavimentazioni in calcestruzzo
  • pavimentazioni industriali
  • rampe antiscivolo
  • pavimentazionii civili

Per informazioni e preventivi chiamaci al


Tel. 0377.379.020

visita il sito
www.pavimentazioni-industriali.it


pavimentazioni industriali - BMB System

alcuni pavimenti industriali realizzati da BMB System

rampe antiscivolo - pavimentazioni industriali















NEWS

  • Incarichi di progettazione, no al frazionamento degli importi per consentire l'affidamento diretto
    01/07/2015 – Non si possono frazionare gli importi degli incarichi di progettazione per renderne possibile l’affidamento diretto. Allo stesso tempo, la stima dell’importo di un servizio di ingegneria e architettura deve essere effettuata in relazione all’intervento da realizzare. Se i servizi si riferiscono allo stesso intervento, non possono essere presi in considerazione separatamente.   Tutto ciò, ha sottolineato l’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) con il parere reso il 10 giugno scorso, è essenziale per capire quale procedura seguire nella gara per l’affidamento di un incarico.   Affidamento dei servizi di progettazione L’Anac ha ricordato che, in base al Codice Appalti (D.lgs 163/2006), i servizi di importo compreso tra 40 mila e 200 mila euro devono essere affidati mediante cottimo fiduciario, previa consultazione di almeno cinque operatori economici individuati sulla base di indagini di mercat..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Piano operativo di sicurezza: anche le imprese familiari devono redigerlo
    01/07/2015 – Le imprese familiari che operano nei cantieri temporanei e mobili devono redigere il piano operativo di sicurezza (Pos). Lo ha chiarito il Ministero del Lavoro rispondendo all’interpello 3/2015.   Analizzando il Testo unico per la sicurezza sul lavoro (D.lgs. 81/2008), il Ministero ha spiegato che, in base all’articolo 96, il piano operativo di sicurezza deve essere redatto dai datori di lavoro delle imprese affidatarie ed esecutrici anche se nel cantiere opera un’unica impresa e anche se questa è a conduzione familiare o conta meno di dieci addetti.   Posto quindi che le imprese familiari devono redigere il piano operativo di sicurezza, il Ministero ha specificato che il documento deve riportare tutti i punti previsti dall’Allegato XV, ad eccezione di quelli che presuppongono un obbligo che non si applica alle imprese familiari.   Per fare un esempio, il Ministero ha affermato che le imprese familiari non devono ..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Sardegna, in arrivo 160 concorsi di progettazione per nuove scuole
    01/07/2015 - Progettare nuove scuole basate su un forte legame tra progetto architettonico e progetto didattico; realizzare un ambiente scolastico flessibile ed in grado di adattarsi alle esigenze degli studenti e all’innovazione; costruire una scuola che favorisca l’integrazione tra i membri della comunità e che faccia della qualità architettonica e della sostenibilità ambientale e sociale il suo punto di forza.   Sono questi gli obiettivi del Programma Iscol@ che la Regione Sardegna sta per lanciare e che coinvolgerà almeno il 20% degli studenti sardi. Il Piano prevede interventi di costruzione di nuovi edifici, riqualificazione e ampliamento, e interventi di messa in sicurezza.   All’annualità 2015 del Programma Iscol@, la Regione Sardegna destina 129 milioni di euro, per finanziare 160 concorsi di progettazione e 530 interventi di riqualificazione e messa in sicurezza.   L’Asse I “Scuole per il ..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Anche un edificio privato può ottenere il permesso di costruire in deroga
    01/07/2015 – Il permesso di costruire in deroga può essere rilasciato anche per la ristrutturazione di un edificio privato di interesse pubblico. Con la sentenza 2761/2015 il Consiglio di Stato ha interpretato in modo estensivo l’articolo 14 del Testo unico del’edilizia (Dpr 380/2001) in base al quale il permesso di costruire in deroga agli strumenti urbanistici generali è rilasciato esclusivamente per edifici ed impianti pubblici o di interesse pubblico, previa deliberazione del consiglio comunale, nel rispetto del Codice dei beni culturali e ambientali (D.lgs 42/2004) e delle altre norme di settore.   Secondo i giudici, la nozione di interesse pubblico prescinde dalla natura pubblica o privata del bene, ma si riferisce piuttosto ad una fruibilità collettiva.   Dato che con l’intervento di ristrutturazione si recuperava uno dei più antichi edifici storici della città, si consentiva la fruizione pubblica grat..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)