Affidati a BMB System per la realizzazione di pavimentazioni industriali in calcestruzzo e rampe antiscivolo!

Pavimenti industriali: soluzioni specifiche per ogni esigenza!

Dovete realizzare pavimenti industriali e non sapete a chi rivolgervi?
Ecco alcune utili informazioni da tenere presente nella scelta della ditta...

La realizzazione di pavimenti industriali richiede che la ditta esecutrice studi attentamente soluzioni specifiche che tengano in considearzione l’attività lavorativa svolta nell’ambiente.

Se ad esempio, nell’industria è previsto l’utilizzo di macchinari ad alta precisione con transito di carrelli computerizzati, è necessario realizzare pavimenti industriali a planarità controllata; se, invece, l’attività lavorativa nell’ambiente prevede l’impiego di sostanze aggressive, i pavimenti industriali dovranno presentare una particolare resistenza fisico-chimica al deterioramento esercitato da queste sostanze.

E’ evidente, quindi, che le soluzioni ottimali devono essere progettate caso per caso.

In generale, comunque, i pavimenti industriali devono garantire prima di tutto alta durabilità nel tempo e resistenza a tensioni o forze di distorsione connesse al lavoro svolto nell’industria.

Se cercate ditte che operano nel settore della realizzazione pavimenti industriali, è necessario, quindi che vi affidiate a ditte esperte, competenti e specializzate in questo settore, che sappiano comprendere le vostre esigenze e realizzare soluzioni specifiche per le vostre esigenze.

Desideriamo segnalarvi, in questo sito, le società che vantano una cospicua esperienza e che operano con competenza e serietà sul territorio nazionale.


BMB System

BMB System - pavimentazioni industriali in calcestruzzoBMB System, situata a Pontenure (Piacenza), è una società del gruppo Trust Company specializzata nella realizzazione di pavimenti industriali per settore logistica, opera in tutta Italia con dipendenti diretti ed è in grado di fornire assistenza sui cantieri con l'ausilio di proprie maestranze.

Per maggiori approfondimenti leggete la scheda pavimenti industriali »




Per suggerimenti su collegamenti esterni leggi la pagina Links »
BMB System - pavimentazioni industriali
BMB System s.r.l.


realizza:

  • pavimentazioni in calcestruzzo
  • pavimentazioni industriali
  • rampe antiscivolo
  • pavimentazionii civili

Per informazioni e preventivi chiamaci al


Tel. 0377.379.020

visita il sito
www.pavimentazioni-industriali.it


pavimentazioni industriali - BMB System

alcuni pavimenti industriali realizzati da BMB System

rampe antiscivolo - pavimentazioni industriali















NEWS

  • Le imprese edili non potranno cedere i propri crediti alle banche
    24/04/2014 – Con il DL sulla Spending Review sono in arrivo altri 13 miliardi di euro per favorire il pagamento dei debiti della Pubblica Amministrazione. Le imprese edili, però, sembrano escluse dal meccanismo di certificazione e cessione del credito garantito da Cassa Depositi e Prestiti. Secondo la bozza di decreto approvata in Consiglio dei Ministri, gli strumenti introdotti per la cessione dei crediti certificati al sistema bancario dovrebbero valere solo per i debiti di parte corrente, contratti per il funzionamento ordinario della struttura amministrativa.   Nel testo non si fa invece nessun riferimento alla spesa in conto capitale, cioè agli investimenti, tra cui rientrano i lavori pubblici. Ciò significa che le imprese di costruzione non potranno cedere i loro crediti certificati alle banche.   In base al meccanismo predisposto dal Governo, i debiti di parte corrente certi, liquidi ed esigibili per somministrazioni, forniture, appa..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Per la veranda provvisoria non servono permessi edilizi
    24/04/2014 – La veranda poggiata e non ancorata al pavimento non richiede nessun titolo abilitativo. Lo ha affermato il Consiglio di Stato con la sentenza 1777/2014.   Secondo il CdS, anche se la veranda è composta da pannelli che richiedono dei binari di scorrimento, la struttura deve essere considerata un arredo esterno facilmente amovibile.   Il Consiglio di Stato ha esaminato il caso di una struttura costituita da due pali dello spessore di 8,50 per 11,50 centimetri, poggiati sul pavimento del terrazzo a livello, e da quattro traverse con binario di scorrimento a telo in PVC della superficie di 15 metri quadri, dell’altezza variabile da 2,80 a 2,10 metri, ancorata al sovrastante balcone e munita di una copertura rigida di 4 metri quadri a riparo del telo retraibile.   Dato che il Comune aveva inizialmente imposto la sospensione dei lavori e la demolizione di quanto realizzato, il proprietario dell’abitazione, che stava realizzando la ..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Nuvola di Fuksas, Authority: 'carenze del progetto esecutivo'
    24/04/2014 - Numerose varianti, tempi di esecuzione più che raddoppiati, rilevante aumento dei costi, eccessivo ricorso ai subappalti, parcella sproporzionata.   Queste le criticità del Nuovo Centro Congressi EUR, la cosiddetta ‘nuvola di Fuksas’, rilevate dall’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici e segnalate al Dipartimento del Tesoro (MEF) in quanto azionista del committente, e alla Procura della Corte dei Conti per l’accertamento di eventuali danni erariali.   Nella Delibera 11 del 23 aprile 2014, l’Authority afferma che “l’esecuzione dell’opera è stata caratterizzata da numerose varianti che, oltre a determinare un rilevante aumento dell’importo contrattuale, hanno influito sui tempi di realizzazione (quasi 7 anni) e comportato l’insorgere di un contenzioso tra stazione appaltante ed appaltatore”.   “Parte di queste varianti - prosegue l’Autho..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Puglia, da oggi le domande per gli aiuti alle imprese delle ZFU
    24/04/2014 - Potranno essere presentate dalle ore 12:00 di oggi 24 aprile fino alle ore 12:00 del 12 giugno le domande di accesso alle agevolazioni per le piccole e medie imprese delle Zone Franche Urbane (ZFU) della Regione Puglia. I termini sono stati fissati dal Bando (DM 18 aprile 2014) relativo all’intervento messo a punto dal Ministero dello Sviluppo Economico con il DM 21 gennaio 2014, che modifica il DM 10 aprile 2013, e che prevede risorse complessive pari a 60 milioni di euro.. Le domande potranno essere presentate esclusivamente tramite procedura telematica dal sito www.mise.gov.it. Le ZFU in Puglia sono le seguenti: - ZFU di Andria - ZFU di Barletta - ZFU di Foggia - ZFU di Lecce - ZFU di Lucera - ZFU di Manduria - ZFU di Manfredonia - ZFU di Molfetta - ZFU di San Severo - ZFU di Santeramo in Colle - ZFU di Taranto Per informazioni è possibile rivolgersi alla Direzione generale per l’incentivazione delle attività imprendito..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)